Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Formazione custom

Il credito immobiliare ai consumatori

New

Dal 1° novembre 2016 è entrato in vigore il nuovo Provvedimento di Banca d’Italia in materia di “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”. La nuova Sezione VI-bis dedicata al “Credito immobiliare ai consumatori” prevede che le banche debbano assicurare nel continuo adeguati livelli di professionalità in relazione al “personale preposto alla valutazione del merito creditizio del consumatore, alla commercializzazione dei contratti di credito, all’assistenza al consumatore e alla gestione dei reclami presentati dai consumatori, nonché ai soggetti a cui questo personale risponde direttamente in via gerarchica”.

Si tratta di una previsione che si inserisce nel processo di crescente attenzione dell’Autorità di Vigilanza verso il tema dello sviluppo della professionalità degli operatori quale elemento indispensabile per la correttezza e trasparenza nei rapporti tra gli intermediari e i clienti.

Il nuovo Provvedimento individua nell’evoluzione e nel mantenimento dei requisiti di professionalità degli operatori del credito immobiliare una delle principali leve per agire nell’interesse del consumatore, sottolineando la funzione chiave della formazione e dell’aggiornamento del personale coinvolto. In particolare, Banca d’Italia, tra i vari requisiti, prevede che “Il livello di conoscenza e competenza del personale viene valutato dal finanziatore sulla base delle seguenti condizioni:

a)possesso di specifiche qualifiche professionali, quali:

i. titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore, rilasciato a seguito di corso di durata quinquennale ovvero quadriennale, o un titolo di studioestero ritenuto equipollente a tutti gli effetti di legge;
ii. frequenza di un corso di formazione professionale nelle materie rilevanti per l’esercizio delle funzioni alle quali il personale è preposto;
iii. adeguata conoscenza in materie giuridiche, economiche, finanziarie e tecniche, accertatadal finanziatore tramite un apposito test; o

b) esperienza professionale di almeno due anni in settori riguardanti l’erogazione, la distribuzione o l’intermediazione di prodotti creditizi.”

Dopo il 21 marzo 2019, la valutazione del livello adeguato di conoscenza e competenza non è basata unicamente sulla condizione di cui alla lettera b).

Il corso è articolato in tre giornate. Le prime due prevedono un programma comune per chi opera nella valutazione del merito di credito e nell’ufficio reclami, finalizzato a fornire le conoscenze sulle regole e sui prodotti del credito immobiliare. La terza giornata, organizzata in working lesson, prevede aule distinte per target al fine di trattare

gli aspetti operativi in funzione della professione svolta. Un test finale consentirà di verificare le conoscenze acquisite.


Destinatari

Responsabili e addetti alla valutazione del merito creditizio del consumatore . Responsabili e addetti alla commercializzazione dei contratti di credito e all’assistenza del consumatore.


Contenuti suggeriti

IL SET DI CONOSCENZE TEORICO-NORMATIVE

Primo giorno

  • Il mercato nazionale del credito immobiliare
  • Gli standard di etica professionale
  • Trasparenza e credito immobiliare ai consumatori: le novità introdotte dalla normativa primaria e secondaria
  • I prodotti di credito immobiliare ai consumatori e le garanzie
  • I servizi accessori
  • Procedura di valutazione del merito di credito

Secondo giorno

  • Le valutazioni immobiliari retail e il loro ruolo nell’erogazione del credito immobiliare ai consumatori
  • L’acquisto dei beni immobili e registri immobiliari
  • Il mercato nazionale del credito immobiliare
  • Gli standard di etica professionale

Terzo giorno

L’ATTIVITÀ IN PRATICA

La valutazione del merito di credito

  • Il processo del credito in fasi
  • Gli impatti della nuova normativa nelle differenti fasi

L’ufficio Reclami

  • La gestione dei reclami con la nuova normativa
  • Aggiornamenti giurisprudenziali e pronunce ABF nel credito immobiliare ai consumatori

TEST FINALE