Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

Il processo di gestione del credito deteriorato: il monitoraggio andamentale e l’attività di workout

New
28/29 Maggio 2018 Durata: 2 giorni

La gestione attiva delle posizioni creditizie attraverso il monitoraggio andamentale del credito, il riesame e il controllo delle garanzie, l'organizzazione dell'attività di workout con la segmentazione del portafoglio sofferenze e l'attività di portfolio management in un corso che prevede anche un approfondimento sui controlli di 2° livello sul credito.

 

Il modulo "Crediti deteriorati ed evoluzione normativa" fa parte del Percorso Professionalizzante "Esperto nella prevenzione e gestione del credito problematico"


Programma didattico

Argomenti principali

  • IL CONTROLLO DEL CREDITO PERFORMING: IL MONITORAGGIO ANDAMENTALE E I SEGNALI DI CRISI
  • IL RIESAME E IL CONTROLLO DELLE GARANZIE
  • EVOLUZIONE E OTTIMIZZAZIONE DELL’ATTIVITÀ DI WORKOUT
  • I CONTROLLI DI II LIVELLO SUL CREDITO

Programma dettagliato

IL CONTROLLO DEL CREDITO PERFORMING: IL MONITORAGGIO ANDAMENTALE E I SEGNALI DI CRISI

  • La gestione attiva e proattiva delle posizioni affidate
  • Il contributo delle informazioni creditizie dei SIC
  • I segnali andamentali interni della crisi
  • I segnali andamentali esterni della crisi

IL RIESAME E IL CONTROLLO DELLE GARANZIE

  • Il controllo formale delle garanzie
  • La valutazione sostanziale e fattiva delle garanzie
  • Gli effetti delle garanzie in relazione alla mitigazione del rischio di credito
  • Le verifiche delle garanzie ammissibili in termini di CRM e i risparmi relativi all’assorbimento patrimoniale
  • La gestione delle problematiche sulle novazioni e delle possibili cause di liberazione

EVOLUZIONE E OTTIMIZZAZIONE DELL’ATTIVITÀ DI WORKOUT

  • Definizione delle strategie di recupero, degli obiettivi e del sistema incentivante
  • Come gestire in maniera integrata i dati del debitore: la sfida della qualità informativa della base dati
  • Il monitoraggio del piano NPL e la rendicontazione verso il piano
  • Modello di gestione attiva dei costi attraverso pianificazione forward looking e evoluzione dei modelli di monitoraggio

I CONTROLLI DI II LIVELLO SUL CREDITO

  • La verifica del corretto svolgimento del monitoraggio andamentale sulle singole esposizioni, in particolare di quelle deteriorate
  • La valutazione della coerenza delle classificazioni
  • La congruità degli accantonamenti
  • L’adeguatezza del processo di recupero