Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

Giornate formative - Gli adempimenti dichiarativi delle banche e la redazione del modello Redditi e IRAP 2018

New

L’appuntamento annuale di ABIFormazione sugli adempimenti dichiarativi delle banche torna nel 2018 strutturato in due moduli formativi - IRAP e IRES -  che approfondiscono le numerose novità derivanti dalla prima applicazione del principio contabile IFRS 9 sulla determinazione del reddito d’impresa e della base imponibile IRAP.

I temi sono affrontati attraverso l’analisi di casi concreti e con l’ausilio di un tool di calcolo, elaborato su un foglio excel, messo a disposizione dei partecipanti, utile per la determinazione delle imposte, la creazione di un archivio storico e prospettico dei dati fiscali.


Obiettivi

  • Definire i principi generali dell’IRES e dell’IRAP e approfondire la disciplina che presiede alla formazione delle rispettive basi imponibili alla luce delle novità del principio contabile IFRS 9
  • Utilizzare i fogli di calcolo per: stimare le imposte, creare un archivio storico e prospettico dei dati fiscali. quantificare le imposte anticipate e differite, confrontare i dati contabili/fiscali del patrimonio della banca, redigere le dichiarazioni fiscali IRES e IRAP.

Destinatari

Responsabili e specialisti dei servizi contabilità, fiscale/tributario e delle aree organizzazione, compliance, sistemi informativi.


Programma didattico

I moduli del percorso

  • Primo Modulo - IRAP
  • Secondo Modulo - IRES

Primo Modulo

PRIMA GIORNATA

Novità fiscali 2018

  • Deducibilità del costo del lavoro e degli interessi passivi
  • Aspetti contabili, di bilancio e fiscali delle operazioni di TLTRO - II
  • Nuove scadenze fiscali
  • Le dichiarazioni IRAP integrative a favore e a sfavore

Deduzione del costo del lavoro

  • La deduzione del c.d. «cuneo fiscale»
  • La deduzione delle spese di particolari figure di lavoratori
  • La deduzione del residuo costo del lavoro e il credito di imposta per chi non impiega lavoratori dipendenti

Implicazioni fiscali derivanti dall’introduzione dell’IFRS 9

  • La riclassificazione contabile degli strumenti finanziari a regime e in sede di prima adozione: la fiscalità corrente
    e differita relativa alla FTA
  • Applicazione dell’art. 4 del D.M. 8 giugno 2011: ipotesi di passaggio a un differente regime fiscale e la gestione
    degli eventuali disallineamenti
  • La rilevanza fiscale del nuovo modello di impairment sulle c.d. «perdite attese»

Trattamento dei componenti imputati a patrimonio netto

  • Le modifiche apportate dal D.M. 3 agosto 2017 all’art. 2, c. 2, del D.M. 8 giugno 2011
  • Riflessi sulla disciplina dei costi accessori a un aumento di capitale e sulla deducibilità delle remunerazioni
    dei titoli AT 1

Aspetti fiscali sugli interventi a sostegno del sistema bancario, la trasformazione delle DTA in presenza di risultati
negativi e la deducibilità del canone di mantenimento

Adozione dell’IFRS 9 e impatti fiscali ai fini IRAP alla luce dei decreti fiscali attuativi e di coordinamento con focus
sulle rettifiche dei crediti deteriorati interessati da uno scenario di vendita

SECONDA GIORNATA

Analisi e commento della modulistica ministeriale (Modello Redditi SC 2018)

  • Analisi e commento della modulistica ministeriale (Modello IRAP 2018)
  • I quadri relativi alla determinazione del valore della produzione e alla liquidazione dell’imposta
  • Le novità del modello e confronto con la modulistica dell’anno precedente
  • I quadri e le sezioni del modello da compilare per le informazioni e dati formali
  • Disciplina degli acconti 2018
  • Il conto economico civilistico: gli schemi previsti dalla Banca d’Italia V aggiornamento IFRS 9
  • Le correlazioni e informazioni fiscali fruibili dalla lettura e analisi della nota integrativa di cui alla Circolare
    n. 262/2005 di Banca d’Italia

Presentazione di un «Tool» di calcolo per la compilazione del modello IRAP 2018

  • Alimentazione del «Tool» e logica di funzionamento per l’elaborazione dei dati
  • Analisi di casi di studio
  • Lettura, valutazione e commento dei risultati e successivo ribaltamento dei dati elaborati nel modello ministeriale
  • Le scritture contabili per la fiscalità corrente e differita dell’IRAP e le quadrature delle relative tabelle
    di nota integrativa
  • Gli impatti sulla base imponibile IRAP conseguenti all’adozione dell’IFRS 9 e dell’IFRS 15 alla luce dei decreti fiscali
    attuativi e di coordinamento, sia in sede di prima applicazione sia a regime, con l’ausilio del «Tool» di calcolo

Secondo modulo

PRIMA GIORNATA

La Legge di Stabilità e i provvedimenti collegati: impatto sulle dichiarazioni dei redditi

  • Deduzione forfettaria dell’IRAP “legata” agli interessi passivi di leasing
  • Deducibilità integrale degli interessi passivi
  • Modifiche dei termini delle scadenze fiscali e conseguenti effetti
  • Le novità della proroga super e iper ammortamento
  • Proroga detrazioni fiscali per interventi di efficienza energetica

L’applicazione dell’ACE alle banche e le novità contenute nel D.M. 3/8/2017

  • Novità sul rendimento nozionale e sulle variazioni rilevanti del capitale proprio
  • ACE per i soggetti aderenti al regime di consolidamento e trasparenza fiscale
  • Novità in materia di disposizioni antielusive
  • Decorrenza e clausola di salvaguardia
  • Bonus spese di pubblicità
  • Credito di imposta per le spese di “formazione nel settore delle tecnologie 4.0”

Addizionale IRES per il settore bancario e finanziario

  • Profili soggettivi e oggettivi
  • Base imponibile, liquidazione del saldo e il versamento degli acconti
  • Rilevanza fiscale delle perdite anche ai fini della trasformazione delle DTA
  • Profili di costituzionalità della nuova addizionale

Gli impatti fiscali della prima applicazione dei principi contabili IFRS 9 e IFRS 15

  • Revisione del D.M. 8/6/2011
  • Attività immobilizzate e circolanti: loro individuazione
  • Gli effetti delle riclassificazioni delle attività finanziarie
  • Strumenti finanziari strutturati e operazioni di copertura
  • Rilevanza dll’impairment
  • Trattamento fiscale dei costi per il contratto e dei corrispettivi variabili nell’ambito dei contratti con la clientela

SECONDA GIORNATA

Analisi e commento della modulistica ministeriale (Modello Redditi SC 2018)

  • I quadri relativi alla determinazione del reddito d’impresa e alla liquidazione dell’imposta
  • Le novità del modello e confronto con la modulistica dell’anno precedente
  • I quadri e le sezioni del modello da compilare per le informazioni e dati formali
  • Disciplina degli acconti 2018

La struttura e l’architettura dei fogli di calcolo

  • Le regole di compilazione e l’ordine di inserimento dei dati
  • La presentazione dei singoli fogli di calcolo dell’IRES
  • L’inversione automatica degli imponibili pregressi nei futuri periodi di imposta e l’eventuale loro annullamento in conseguenza della trasformazione delle DTA in credito di imposta
  • Il caricamento dei titoli Available For Sale per la gestione fiscale della relativa riserva e conseguente fiscalità
  • La gestione del riporto delle perdite fiscali: novità normative e chiarimenti dell’amministrazione finanziaria

La compilazione del foglio relativo al reddito di impresa

  • Le variazioni temporanee in aumento e in diminuzione del reddito sorte nell’anno e loro evidenza anche nel foglio degli imponibili che generano le imposte anticipate e differite
  • Le altre variazioni definitive del reddito
  • La correlazione tra le varie norme del TUIR e il foglio di lavoro

Il foglio per la determinazione della base imponibile e dell’imposta a debito o a credito

  • Dal reddito di impresa fino alla determinazione dell’imponibile o della perdita fiscale secondo le regole del TUIR e dell’ACE
  • Dall’imposta lorda fino alla quantificazione del debito/credito IRES: le detrazioni, le ritenute, i crediti di imposta e gli acconti
  • Confronto tra il foglio di liquidazione delle imposte e le collegate norme del TUIR

Il foglio riepilogativo delle scritture contabili per la fiscalità corrente e differita

  • Le scritture contabili di rigiro nell’esercizio delle imposte anticipate e differite IRES determinate nei precedenti periodi di imposta
  • Le scritture contabili per la rilevazione delle imposte anticipate e differite IRES sorte nell’esercizio
  • Le scritture contabili relative alle attività e passività correnti IRES
  • La quadratura delle tabelle di nota integrativa del bilancio IAS/IFRS relative alla fiscalità corrente e differita
  • Il confronto tra il foglio delle scritture e i principi contabili di cui allo IAS 12
  • Analisi della modulistica ministeriale del modello Redditi e confronto con i tools di calcolo
  • Prima valutazione dei principali impatti sulla base imponibile IRES conseguente all’adozione dell’IFRS 9 e IFRS 15 alla luce dei decreti fiscali attuativi e di coordinamento sia in sede di prima applicazione sia a regime con l’ausilio del «Tool» di calcolo