Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 
Alta Formazione e Master

Relazioni industriali e gestione delle risorse umane nelle aziende del settore creditizio e finanziario

Master Universitario di II livello - V Edizione

 

Il Master è un’iniziativa di Unitelma Sapienza, in collaborazione con ABI e ABIFormazione che approfondisce le aree specialistiche della funzione HR, fornendo un valido supporto ai partecipanti per formarsi, aggiornarsi o riqualificarsi secondo criteri di attualità e rilevanza.

Il Master  eleva a livello di eccellenza le competenze giuridicolavoristiche, sindacali e previdenziali e delinea i principi per la corretta gestione delle risorse umane. Si propone, inoltre, di sviluppare la collaborazione con soggetti e funzioni, aziendali e istituzionali, che utilizzano competenze e linguaggi estranei all’ambito giuslavoristico e perfezionare la capacità di condurre i processi negoziali, anche per quanto attiene alla contrattazione di secondo livello.

La durata del Master e` di circa 16 mesi con un minimo di 480 ore di attivita` didattica, corrispondenti a 60 CFU - Crediti Formativi Universitari, e la frequenza e` obbligatoria. Il Master offre agli iscritti la possibilita` di ottimizzare il mix di impegno formativo e professionale attraverso la combinazione tra la lezione frontale (con sessioni prederminate di due o tre giornate consecutive) e l’erogazione di videolezioni liberamente fruibili dal portale dell’Universita` Unitelma Sapienza. Le lezioni in aula sono contenute in 35 giornate mentre le restanti lezioni sono articolate in videolezioni della durata di 30-45 minuti. La verifica della preparazione finale dei partecipanti avviene tramite 8 test intermedi (uno per ciascuna area tematica a contenuto tecnico) e la discussione della tesi finale.

Il corpo docente e` composto da professionalita` eccellenti, di comprovata esperienza, provenienti dal mondo accademico e associativo, da quello delle professioni, dalla consulenza aziendale e dalle istituzioni.

 

DESTINATARI

Soggetti che si occupano, a vario titolo e a diversi livelli di responsabilita`, delle relazioni industriali e delle risorse umane, sia che operino in ambito aziendale sia all’interno delle organizzazioni di rappresentanza di categoria. Possono iscriversi al Master persone in possesso di un diploma di laurea vecchio ordinamento o di un diploma di laurea magistrale. A conclusione del corso, i partecipanti conseguiranno il diploma di Master e acquisiranno CFU utili per la prosecuzione della carriera accademica. Per coloro che non sono in possesso di titolo accademico e` prevista l’ammissione in qualita` di “uditori” e il rilascio, a conclusione del Master, di un attestato di frequenza e dei CFU utili per un eventuale successivo conseguimento di titoli accademici.

Programma Didattico

  1. Il sistema delle fonti legislative e contrattuali di regolamentazione delle relazioni sindacali e dei rapporti di lavoro
  2. Dinamiche del mercato del lavoro nel settore privato: le aziende del settore bancario e finanziario
  3. Costituzione, svolgimento e cessazione del rapporto individuale di lavoro
  4. Relazioni industriali e meccanismi di regolazione delle dinamiche retributive e dei sistemi di inquadramento del personale
  5. Sicurezza, trasparenza e privacy nel rapporto di lavoro
  6. Contrattazione collettiva e sistema di welfare
  7. Sistema contrattuale e riorganizzazioni aziendali
  8. Prevenzione e gestione della conflittualità
  9. Tecniche di negoziazione

Area tematica 1

La nozione di sistema di relazioni industriali introduce al concetto di contrattazione collettiva. L’analisi delle fonti normative e giurisprudenziali agevola la lettura della struttura e dei livelli della contrattazione collettiva fino a delineare la forma, le funzioni, l’efficacia soggettiva, l’inderogabilita`, l’efficacia nel tempo e l’interpretazione del contratto collettivo. Infine, tratta i soggetti operanti nell’ambito dei diritti sindacali: dalle RSA ai modelli partecipativi europei.

Area tematica 2

La struttura del mercato del lavoro, le politiche attive del lavoro e i criteri di orientamento fra i modelli di rapporto di lavoro introducono alle singole tipologie contrattuali, declinate in generale e con riferimento all’inquadramento normativo e contrattuale nel settore bancario e finanziario, attuale e in chiave prospettica.

Area tematica 3

Ripercorre la vita del contratto di lavoro: dalla formazione all’inquadramento contrattuale, dagli orari di lavoro alle mansioni, dal recesso del datore di lavoro alle condizioni di legittimita` del licenziamento. Particolare focus sul potere direttivo, l’organizzazione del lavoro e il sistema sanzionatorio.

Area tematica 4

Il costo del lavoro e i metodi di calcolo sono alla base delle politiche retributive e gestionali. La regolamentazione della retribuzione, i modelli di retribuzione variabile, le dinamiche retributive e gli andamenti aziendali sono le componenti  principali del sistema retributivo nel settore bancario, analizzate dal punto di vista contributivo e fiscale.

Area tematica 5

La nuova disciplina della tutela della salute nei luoghi di lavoro con focus specifici sui rischi del settore bancario e i metodi di valutazione dello stress lavoro correlato sono alla base della prevenzione e tutela della sicurezza e dei modelli organizzativi adottati ai sensi della L.231/01. Infine, la tutela della privacy nel rapporto di lavoro e i controlli a distanza dei lavoratori sono affrontati nell’ottica del rispetto della compliance aziendale.

Area tematica 6

Il sistema di welfare pubblico e privato sono analizzati anche alla luce delle esperienze internazionali. Sono valutare le ragioni e i caratteri delle forme di welfare contrattuale sia tradizionale (previdenza complementare e sanita` integrativa) sia innovative (altri benefit quali trasporti, asili, convenzioni commerciali, ecc.).

Area tematica 7

I processi di riorganizzazione e la gestione del cambiamento influenzano sempre piu` le tendenze nel settore creditizio e finanziario (outsourcing, esternalizzazioni e appalti). L’analisi delle operazioni societarie influisce sul ricorso ad ammortizzatori sociali, incentivi all’occupazione e strumenti di sostegno al reddito. La contrattazione ne evidenzia i riflessi sui rapporti collettivi (contratti di solidarieta` difensivi ed espansivi, Fondo di solidarieta` del settore del credito) e individuali (formazione continua, riqualificazione delle risorse).

Area tematica 8

Le modalita` di soluzione della conflittualita` sia delle controversie individuali (conciliazione, arbitrato e processo del lavoro) sia dei conflitti collettivi (sciopero nel settore dei servizi pubblici essenziali, intervento del giudice) nel rispetto del diritto di sciopero e della regolazione contrattuale.

Area tematica 9

Dopo aver esaminato gli elementi caratteristici della negoziazione sindacale, le regole di conduzione della trattativa, il processo di negoziazione sindacale ed i modelli interpretativi della negoziazione, i partecipanti avranno modo, attraverso dei role-play, di mettersi alla prova.

CONTATTI

Roberto Carapellese
email  r.carapellese@abiformazione.itseparatore verticaletelefono  06.6767.544