Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 
Specializzazioni

Consulenza patrimoniale

Costruire, tutelare e trasmettere il patrimonio nell’era della MiFID 2

 

 

Il progressivo invecchiamento della popolazione, la concentrazione dei patrimoni nella fascia over 65 della clientela, l’evoluzione della famiglia (tradizionale, allargata, unione civile, coppia di fatto) e la bassa propensione a pianificare la successione familiare sono solo alcune delle motivazioni che fanno della consulenza patrimoniale la frontiera più avanzata della consulenza nell’industria dei servizi finanziari, attività strategica per le banche e le reti che vogliono mantenere profittabilità e asset fondamentale per i consulenti interessati a rendere distintiva la propria prestazione professionale.

 

LA PROPOSTA

Il consulente patrimoniale è un professionista specializzato nel fornire una consulenza ad ampio raggio che consenta ai clienti di agire in maniera prospettica, a partire dal contesto familiare, patrimoniale e professionale attuale, per ottimizzare azioni di pianificazione finalizzate alla gestione, allo sviluppo, alla tutela e alla trasmissione del patrimonio.

Per preparare efficacemente a una consulenza di questo tipo, avanzata e personalizzata, ABIFormazione propone un percorso blended learning che fornisce metodi e tecniche che con consentiranno ai partecipanti di:

  • individuare i bisogni del cliente (costruzione, sviluppo, tutela e trasmissione del patrimonio)
  • effettuare un check-up accurato dello stato patrimoniale e del contesto familiare-aziendale del cliente
  • proporre il mix di servizi e prodotti più adeguati alle esigenze del cliente nelle diverse fasi del ciclo di vita, anche interagendo con gli esperti tematici interni ed esterni alla propria azienda
  • essere compliant alle diverse discipline vigenti in tema di gestione, tutela e trasmissione del patrimonio, familiare e aziendale
  • evolvere la propria capacità nell’individuare proattivamente problemi e soluzioni, orientandosi verso la costruzione di una partnership fiduciaria, efficace e duratura con il cliente.

DESTINATARI

Consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, private banker, gestori retail, gestori corporate, gestori di filiale bancaria, agenti assicurativi, consulenti indipendenti.

IL PERCORSO

Una giornata di kick off, 7 giornate di formazione d’aula, circa 85 ore di formazione a distanza, 4 test di valutazione, erogati nell’arco di 8 mesi e articolati in 3 corsi, proposti anche in modalità custom presso le sedi delle aziende clienti.

 

ll percorso formativo è caratterizzato da un approccio operativo e funzionale che privilegia la metodologia induttiva. Tanti “cortometraggi” mettono in scena situazioni reali legate alla gestione, tutela e trasmissione dei patrimoni familiari e aziendali. Videolezioni, ebook, web based training (accompagnati da slide e dispense scaricabili) forniscono modelli per strutturare il servizio di consulenza patrimoniale in relazione alle diverse e molteplici necessità dei clienti rappresentate nei cortometraggi.

I partecipanti possono orientare la propria formazione grazie ad assessment di inizio modulo e monitorare l’apprendimento attraverso questionari di autovalutazione.

Le sessioni d’aula favoriscono l’approfondimento attraverso il confronto con gli esperti. Una piattaforma e-learning di ultima generazione eroga i contenuti in autoistruzione, favorendo il tracciamento delle attività degli utenti. La fruizione e l’apprendimento sono sostenuti da tutor di processo e di contenuto.

ATTESTAZIONI E CERTIFICAZIONI

Il corso Costruzione e sviluppo del patrimonio nell’era della MiFID 2 è progettato per rispondere ai requisiti di professionalità e competenza previsti dalle ESMA Guidelines per il personale addetto ai servizi di investimento.

L’intero percorso La formazione per la Consulenza patrimoniale include temi eleggibili ai fini dell’aggiornamento IVASS (Regolamento IVASS 6/14).

È inoltre accreditato, in modalità A, da EFPA, come segue:

  • corso “Tutela e trasmissione del patrimonio”
    • modulo “La tutela del patrimonio” per 20 ore ai fini del mantenimento della certificazione EFA;
    • modulo “La trasmissione del patrimonio” per 20 ore ai fini del mantenimento della certificazione EFA;
  • corso “Il processo di consulenza: proattività e relazione con il cliente” per 20 ore ai fini del mantenimento della certificazione EFA.

A coloro che supereranno tutti i test di valutazione del percorso, è previsto il rilascio del Diploma in Consulenza Patrimoniale

 

SCARICA LA BROCHURE 

SCARICA IL PROGRAMMA E LA SCHEDA D'ISCRIZIONE - MILANO 

Corso 1 - Costruzione e sviluppo del patrimonio nell'era della MiFID 2

LA COSTRUZIONE DEL PATRIMONIO

Fornisce le competenze necessarie a comprendere gli scenari economici e di mercato, i servizi, i prodotti e i fabbisogni del cliente all’inizio del ciclo di vita del patrimonio, specificamente nella fase della sua costruzione, gettando le basi per scelte efficaci di investimento, mobiliare e immobiliare, che abbiano un’immediata valenza nel presente ma tengano anche conto di esigenze prospettiche di sviluppo.

LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO

Approfondisce i temi della diversificazione, ottimizzazione e pianificazione delle scelte (finanziarie, assicurative, previdenziali, fiscali, immobiliari, familiari e aziendali) finalizzate allo sviluppo armonico del patrimonio in una fase di vita ancora caratterizzata dalla piena capacità lavorativa e di percezione del reddito.

Corso 2 - Tutela e trasmissione del patrimonio

LA TUTELA DEL PATRIMONIO

Esamina la disciplina, i servizi e i prodotti per la protezione di un patrimonio complesso e già formato, spaziando da strumenti come il trust, i fondi patrimoniali, le polizze assicurative, a strumenti come il mandato fiduciario e l’atto di destinazione. Dedica, inoltre, un focus al tema della pianificazione previdenziale.

LA TRASMISSIONE DEL PATRIMONIO

Approfondisce le regole di devoluzione presenti nell’ordinamento nazionale, i prodotti e i servizi necessari a gestire i momenti di discontinuità dal punto di vista familiare e aziendale; sottolinea, inoltre, la fondamentale importanza della pianificazione e le conseguenze (economiche, legali, fiscali, nei rapporti familiari e nella continuità della gestione aziendale) di scelte errate o eventuali non scelte in tema di successione ereditaria e passaggio generazionale.

Corso 3 - Il processo di consulenza: proattività e relazione con il cliente

Arricchisce e completa il novero di competenze tecniche e normative fornito dai corsi precedenti trasferendo le conoscenze, le abilità, le metodologie e gli strumenti necessari a evolvere:

  • l’identità di ruolo, la consapevolezza, i comportamenti e le capacità del consulente
  • l’imprenditività e la proattività nella ricerca dei clienti e delle soluzioni più adeguate
  • la capacità di stabilire rapporti duraturi con il cliente basati sulla fiducia, la deontologia, l’etica, la correttezza ma anche la compliance alle normative, la capacità commerciale e negoziale, l’assertività e l’efficacia professionale
  • comportamenti corretti nelle fasi di analisi dei bisogni, di consulenza nelle scelte e di realizzazione e cura, nel tempo, delle soluzioni individuate
  • rapporti professionali efficaci con l’intero team di esperti necessari alla soddisfazione del cliente.

CONTATTI

Anna Ferraiolo
email  a.ferraiolo@abiformazione.itseparatore verticaletelefono  06.6767.460

 

Fabrizio Pedroni
email  f.pedroni@consulenti.abiservizi.itseparatore verticaletelefono  06.6767.773

 

Teresa Talarico
email  t.talarico@abiservizi.itseparatore verticaletelefono  06.6767.415